L’Eucaristia: Tenerezza di Dio

L’Eucaristia: Tenerezza di Dio

L’Eucaristia: Tenerezza di Dio

In questo tempo di isolamento che abbiamo vissuto, sicuramente abbiamo imparato molto, ma forse una delle lezione più importanti è stata quella di aver riscoperto il valore a delle cose che di solito, per l’abitudine, non facciamo più caso, come ad esempio, i gesti di tenerezza , dei quali siamo stati privati in questo tempo.

 

Non potere manifestare la propria tenerezza verso gli altri attraverso una carezza, un abbraccio, è senza dubbio qualcosa di scomodo, ma forse non ci siamo resi conto che Gesù, ancora una volta ha sofferto con noi, perché è stato anche lui “privato” di poter manifestare la sua tenerezza verso di noi nell’Eucaristia, sì, l’Eucaristia è il più grande gesto di tenerezza di Dio verso le sua creatura, lì lui si dona tutto a noi!

 

Santa Teresa di Gesù Bambino, nel parlare della sua prima comunione nei suoi scritti autobiografici, la definisce come il primo bacio di Gesù alla sua anima, un bacio di amore; anche Teresa d’Avila, la grande, nel fare un commento sul libro del Cantico dei Cantici considera se “al domandare allo Sposo :  Mi baci col bacio di sua bocca, la sposa non sta chiedendo proprio questa grazia che il Signore ci ha fatto solo più tardi”.

 

Nel Carmelo, la preghiera è un tratto di amicizia, una questione di cuore, di amore, per questo tutto si traduce in tenerezza, anche il rapporto con l’Eucaristia, questo grande dono che ci è stato dato e che traduce bene l’amore di Dio, come i nostri gesti di tenerezza traducono il nostro.

 

Dio parla sempre il linguaggio dell’uomo per farsi capire meglio, cosi Egli prende simboli umani per manifestare il suo messaggio, per questo la prossima volta che ci accosteremo alla Comunione, non pensiamo che sia solo un momento qualsiasi della Celebrazione Eucaristica, oppure un obbligo, un rituale che deve essere compiuto, ma ricordiamo che è un bacio di Gesù nella nostra anima!

Suora Contemplativa di Squillace

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *