Divino Cuore di Gesù fonte dell’Eternità

Divino Cuore di Gesù fonte dell’Eternità

Divino Cuore di Gesù fonte dell’Eternità

 

“L’angelo mi mostrò un fiume d’acqua viva limpida come cristallo, che scaturiva dal trono di

Dio e dell’Agnello. In mezzo alla piazza della città e da una parte e dell’altra del fiume si

trova un albero di vita che dà dodici raccolti e produce frutti ogni mese; le foglie dell’albero

servono a guarire le nazioni…” (Ap 22,1ss)

 

Il Santissimo Cuore di Gesù vivo nell’Eucaristia è il Trono della Trinità dove scaturisce

l’Acqua Viva dello Spirito, dove la Chiesa, la nuova Gerusalemme, la Sposa dell’Agnello, che

siamo noi e ancora pellegrina in questo mondo, può accostarsi e mettere la sua bocca

alla sorgente della vera vita, della fecondità, dell’amore, della gioia, della sapienza, della

pace … e vivere già la vita celeste.

 

Chi si avvicina al Dolce Cuore di Gesù con sincerità, può sperimentare che la sua vita non sarà

mai più la stessa, perché, come l’albero che produce frutti ogni mese, così sarà l’anima

che rimane dinanzi al tabernacolo, o meglio ancora, l’anima diventerà questo tempio. Essa,

esercitandosi a fare atti d’amore e d’adorazione, in ogni situazione, anche nel

tempo della tempesta, in mezzo alle prove della vita, nelle stagioni interiori, produrrà

frutti, e la sua vita sarà sorgente di guarigione per l’umanità.

 

Quando incontriamo la fonte, la sorgente dove scaturisce la vera Vita, ritroviamo l’obbiettivo

dove concentrare tutte le energie dell’essere, della volontà, dei pensieri, dell’affetto,

dell’intelligenza e possiamo sospirare con il salmista : “Quanto sono amabile le tue dimore,

Signore Dio degli eserciti! L’anima mia languisce e brama gli altri del Signore. Il mio cuore e

la mia carne esultano nel Dio Vivente.”(Sal 83)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *