16 Luglio: Maria Madre e Decoro del Carmelo

16 Luglio: Maria  Madre e Decoro del Carmelo

16 Luglio: Maria Madre e Decoro del Carmelo

Nella tradizione della Chiesa e nella vita di ogni cristiano Maria occupa un posto specialissimo, e deve essere così, perché Maria è per vocazione, ossia, prescelta da Dio, chiamata ad essere Madre di Cristo e Madre nostra.

Gli uomini, nel corso dei secoli, l’hanno adornata di vari titoli per dimostrarle affetto e devozione e le litanie non sono altro che espressioni d’amore verso questa Madre così vicina e tenera verso i suoi figli.

Noi carmelitani abbiamo il privilegio di denominare Maria come Madre e Decoro del Carmelo: lei è questa “terra fertile”, questo “giardino fiorito” dove Dio si diletta a passeggiare. Maria è terra fertile perché in lei vi fioriscono tutte le virtù, è la “tutta bella” che rispecchia nel mondo la bellezza dell’opera di Dio.

Ma lei è soprattutto nostra Madre, che ci guida, ci protegge, ci pone sotto in suo manto, ci indica la strada verso Suo Figlio e Nostro Signore Gesù Cristo e ci apre le porte del Cielo.

Maria è anche nostra “Sorella”: già i primi carmelitani amavano definirsi come “fratelli della Vergine Maria”, tanto era la familiarità con la Madonna! Anche per noi Maria è questa “sorella maggiore”, una sorella che si pone accanto a noi nel cammino della vita per consigliarci, formarci, sostenerci, consolarci nei momenti bui, condividendo con noi gioie e dolori.

Rivolgiamoci a Lei con fiducia, sapendo che mai ci mancherà il suo aiuto ogni volta che la invochiamo e ringraziamo il Buon Dio che, nella sua infinita misericordia, ci ha posto accanto una Madre così tenera!

In questo giorno particolare, in cui ricordiamo Maria come Madre del Carmelo, onoriamola con particolare affetto filiale e manifestiamo la nostra gratitudine per  poterla onorare attraverso quest’Ordine tutto consacrato alla dolce Mamma del Cielo.

Poesia a Maria di Edith Stein

O Vergine Madre, sulla vetta del Carmelo

Sei apparsa nella nuvoletta per annunciare il tanto atteso

Profluvio di grazia, purezza senza macchia.

A questo Santo Monte oggi mi hai condotto.

L’augusto Padre dei Carmelitani,

come piccolo fratello mi ha posto davanti a Te

Madre piena di bontà.

Ed “ecco” dice, “tuo figlio, o Madre!”.

Accetta il suo voto piena d’amore per lui,

essere tutto tuo è il desiderio ardente del suo cuore puro.

Ed “ecco tua Madre!” dice a me, e volge lo sguardo del mio cuore al cielo:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *