15 Settembre: Madonna Addolorata

15 Settembre:   Madonna Addolorata

15 Settembre: Madonna Addolorata

Il mese di settembre  ci presenta tre ricorrenze della Beata Vergine Maria : L’8 la Natività, Il 12 il suo dolcissimo Nome e il 15 la Santa Madre Chiesa ci invita a festeggiare Maria Addolorata.

Grande è la devozione popolare ai setti dolori della Vergine e della contemplazione della “Via Matris” ! Beata l’anima capace di versare lacrime di compassione per così sublime Madre.

Contemplare l’ Addolorata è tuffarsi nell’oceano di dolore e amore, quanto più si contempla il dolore della Madre, più si impara ad amare; quanto più la sia ama, più ancora si vuole compatir il suo dolore. E’ un continuo atto d’amore a non finire più.

Nel suo cuore Addolorato  Maria portò dei dolori segreti e intensi amari e profondi quanto un pozzo inesauribile alla ragione umana. Maria, come nessuna altra creatura, visibile o invisibile amò perfettamente Dio con umiltà  e fiducia anche nei momenti di profondi dolori.

Maria è la corredentrice  con Cristo , ha vissuto con perfezione la sua missione di accompagnare il Suo Figlio nella Passione . Quindi Lei  è la consolatrice nelle  sofferenze dell’uomo, perché Lei continua la sua missione  e accompagna con amore tutti i suoi figli perché riconosce in essi ,  le membra doloranti del Cristo.

Avviciniamoci alla Madonna Addolorata non con tristezza, con coraggio e gioia perché non siamo soli sulla strada dei nostri dolori fisici , spirituali o morali, perché HABEMUS MATREM.

Chi desidera crescere nell’intimità con Dio, trarrà grandi benefici per la vita spirituale, se saprà imparare  da Lei a  unire  le proprie  sofferenze a quelle di Cristo per la propria salvezza e per il bene delle anime , perché l’Addolorata ci spinge a non chiuderci nei nostri dolori ma ad aprirci alla compassione.

Comunità Contemplativa di Squillace

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *